banner sito alchemica.png

I𝗻𝘀𝘁𝗮𝗹𝗹𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 temporanea 

 

umanometrie è un’opera in tre atti che parla di tutti noi, dell’individuo. Oggi più che mai ognuno è costretto a ri-cercare la propria dimensione e la propria identità in una società in forte e veloce mutamento e che a volte ci impone limiti, come è successo (e continua a succedere) durante la pandemia.

 

“𝘋𝘢𝘵𝘰 𝘶𝘯 𝘤𝘦𝘳𝘤𝘩𝘪𝘰 𝘥𝘪 𝘥𝘪𝘢𝘮𝘦𝘵𝘳𝘰 250 𝘤𝘮, 𝘳𝘪𝘤𝘦𝘳𝘤𝘢 𝘭𝘰 𝘴𝘱𝘢𝘻𝘪𝘰 𝘰𝘤𝘤𝘶𝘱𝘢𝘵𝘰 𝘥𝘢𝘭𝘭𝘢 𝘵𝘶𝘢 𝘱𝘳𝘦𝘴𝘦𝘯𝘻𝘢 𝘤𝘰𝘳𝘱𝘰𝘳𝘦𝘢 𝘢𝘭𝘭’𝘪𝘯𝘵𝘦𝘳𝘯𝘰 𝘥𝘦𝘭𝘭’𝘢𝘳𝘦𝘢, 𝘥𝘦𝘧𝘪𝘯𝘦𝘯𝘥𝘰 𝘶𝘯 𝘢𝘵𝘵𝘰 𝘱𝘰𝘦𝘵𝘪𝘤𝘰 𝘱𝘦𝘳𝘴𝘰𝘯𝘢𝘭𝘦.”

Queste le istruzioni che le artiste lasciano ai tre figuranti. A decidere come occupare questi tre diversi spazi secondo la propria lettura del concetto e il proprio punto di vista, sono proprio loro. Una forma, diverse interpretazioni personali del suo limite. Le artiste dipingono i corpi nelle forme, quasi a scattare un’istantanea di quel gesto poetico.

Le tre 𝙪𝙢𝙖𝙣𝙤𝙢𝙚𝙩𝙧𝙞𝙚 sono temporanee, degradabili, visibili a qualsiasi ora da sabato sera fino alla loro scomparsa.

I luoghi dell’installazione: Piazza Dante, Piazza d’Arogno, Piazza Fiera.

Opera di Valentina Campregher e Virginia Sartori X Alchemica

Figuranti: Camilla Nacci, Marzia Eccher, Mathurin Sikadi

Grazie a Miriana Quattrocchi, presentatrice e fotografa dell’evento

 

Alchemica per “Arte in Bottega” (evento realizzato da Centro Musica, Trento Aperta, comune di Trento e decine di performance e di artisti locali ad animare le vie e i negozi del centro con la loro arte)

guarda la galleria